Psicoterapia

Il percorso di psicoterapia è uno spazio riservato ad ogni persona -  bambino, adolescente o adulto -  che necessita di una base sicura per affrontare gli aspetti del proprio mondo - interno ed esterno -  che gli impediscono di crescere, cambiare e trovare maggiore  equilibrio e benessere. Il cambiamento  che si desidera ottenere è quindi su due livelli, quello interno, legato agli aspetti emozionali, affettivi e cognitivi e l' agire nel mondo, legato agli aspetti comportamentali e relazionali. ll terapeuta attraverso la sua specifica preparazione accoglie, osserva e accompagna la persona lavorando sia sugli aspetti più profondi e remoti  sia sui vissuti istantanei e quotidiani, con una particolare attenzione ai bisogni relazionali, alle emozioni e agli affetti che si manifestano in seduta. La metafora che meglio esprime il percorso di psicoterapia è quella dell'attraversamento di un guado, il passaggio da una sponda ad un'altra attraverso un'acqua a volte poco mossa, spesso attraversata da correnti molto forti e raramente calma. Il terapeuta è colui che si pone da base sicura all'attraversamento, che aiuta a conoscere e padroneggiare le correnti, a trovare la direzione e le risorse adatte. 

Solitamente le persone si rivogono alla psicoterapia dopo diversi, e a volte estenuanti tentativi di farcela da soli e con la paura di dipendere da qualcuno, la richiesta di aiuto è spesso percepita come un senso di fallimento e di sfiducia verso le proprie capacità. La terapia inizia invece proprio  nel momento in cui si decide di affidarsi, di volersi più bene, questo è già sintomo che il cambiamento ha avuto inizio. 

La durata del percorso varia a seconda delle situazioni, e la frequeza delle sedute si concorda dopo i primi colloqui ed è generalmente settimanale.