Verso il Futuro: percorso di orientamento scolastico

Il Progetto di Orientamento “Verso il futuro” è un percorso di supporto ai ragazzi e alle famiglie per il successo formativo di tutti gli studenti e per la loro realizzazione personale.

Il Progetto si realizza in due fasi: la prima di “avvicinamento e scelta”  che vede coinvolti tutti gli studenti delle classi terze, gli insegnanti, i genitori e gli operatori dell’orientamento e che  si conclude con l’iscrizione di febbraio e la seconda fase di “verifica degli esiti”, a fine prima superiore, e consiste nell’incontro con tutti gli ex studenti per una valutazione degli esiti ad un anno di distanza.

 Il percorso di avvicinamento e scelta ha l’obiettivo di accompagnare i ragazzi alla “miglior scelta possibile”, considerando i bisogni personali di ciascuno, le competenze scolastiche, gli interessi, le attitudini, le ambizioni, i contesti formativi, le prospettive di lavoro e ovviamente l’offerta formativa del territorio. E’ principalmente un percorso formativo di riflessione e di consapevolezza.

L’attività di orientamento viene svolta principalmente dagli insegnanti con il proprio gruppo classe, concordando la traccia e i materiali con gli orientatori, corresponsabili del percorso.

Il Consiglio di Orientamento proposto alle famiglie, viene concordato tra scuola e orientatori e rappresenta la sintesi di contributi professionali diversi.

Aspetti centrali del progetto “Verso il futuro”:

  1. La scelta della scuola secondaria di II° grado è una scelta importante e per alcuni studenti importantissima, su di essa si basa una parte significativa dell’esperienza scolastica ma anche della maturazione personale di tutta l’adolescenza.
  2. Il Consiglio di Orientamento, pur nella sua sintesi estrema, rappresenta l’apice di bisogni, potenzialità, aspettative, valori, rappresentazioni, progetti personali e familiari e per questo deve essere indicato con la massima attenzione e nella consapevolezza del suo valore e delle sue ricadute, anche negative, sugli studenti.
  3. Nella chiara consapevolezza che i risultati scolastici, come i risultati ai test, non sempre sono predittivi del successo formativo alla scuola secondaria, il progetto “Verso il futuro” assume una prospettiva costruttivista mirata all’ascolto approfondito di richieste e ipotesi degli studenti e delle famiglie.
  4. In questa prospettiva, i Consigli di orientamento non accolti, oltre il livello fisiologico e naturale del 10%, sono considerati un errore di condivisione e quindi un insuccesso di tutti, scuola compresa.
  5. In prospettiva migliorativa, scuola e orientatori verificano sia gli indici di concordanza sia gli esiti a fine prima superiore, per affinare le proposte di orientamento.

 

Scopri le scuole aderenti al progetto

 

 

Leave a reply